Scuola dell'infanzia

Organizzazione didattica

La scuola dell'infanzia si rivolge ai bimbi dai 2 ai 6 anni provenienti da qualsiasi zona di Torino e cintura.
La scuola è suddivisa in quattro sezioni omogenee per età :

  • PULCINI (2-3 anni)
  • ORSETTI (3-4 anni)
  • SCOIATTOLI (4-5 anni)
  • LEPROTTI (5-6 anni)

Ogni sezione svolge un proprio programma compatibile con l’età dei bambini e gli obiettivi da raggiungere.

Ogni sezione è seguita da un’ insegnante qualificata e con adeguata esperienza che si occupa della didattica e della gestione dei bambini, coadiuvata da un’ assistente.
In ogni sezione sono accolti al massimo 15-20 bambini.

Suola di infanzia

Come funziona

È aperta dal primo lunedì di settembre a fine luglio, è chiusa il sabato nonché durante le vacanze di Natale e di Pasqua.
L'ingresso avviene tra le 07.30 e le 09.30. Gli orari di uscita sono i seguenti: 11.15-11.30, 13.15-13.30, 15.45-16.00, 16.00-19.00.
Dalle 09.30 alle 11.30 si svolgono le attività didattiche suddivise per gruppi omogenei di età.
Dalle ore 12.00 viene servito il pranzo. Dopo una breve ricreazione e la pulizia personale, ai bambini viene data la possibilità di riposare un
paio d'ore, oppure partecipare ad attività espressive proposte in gruppo misto.
Ai bambini che intendono fermarsi oltre le ore 16.00 viene servita la merenda e proposte attività ricreative.

lo schema orario della nostra giornata

ecco come ci impegnamo

ORARIO   ATTIVITA'
7.30-9.30 (ingresso grandi) ingresso flessibile, accoglienza assistenza delle insegnanti, merenda del mattino
7.30-9.00 (ingresso grandi) ingresso flessibile, accoglienza assistenza delle insegnanti,merenda del mattino
9.00/9.30-11.30   attività didattica in classe con assistenza delle insegnanti (vd. POF)
11.15-11.30 1a uscita  
11.30-12.15   refezione con mensa interna, cibi freschi e assistenza delle insegnanti
12.15-13.15   intervallo con assistenza insegnanti. Sala igienica (lavaggio mani, denti e cambi)
13.15-13.30 2a uscita  
13.30-15.45   riposo pomeridiano con assistenza delle insegnanti o attività didattica in classe
15.45-16.00 3° uscita  
16.00-19.00 Doposcuola attività/gioco pomeridiano comprensivo di merenda assistenza delle insegnanti.
16.00-19.00 Uscita flessibile.  

Piano dell'offerta formativa scuola dell'infanzia

Progetto formativo

scuola dell'infanzia

dfgh

Ogni bambino ha dentro di sé un interesse spontaneo, una spinta naturale ad agire e conoscere.
L’istinto e il bisogno del bambino è quello di adattarsi all’ambiente, al mondo delle cose e delle persone, ed è per questo che l’ambiente- scuola si presenta ricco ed articolato, con spazi irregolari dove lavorare, pensare, immaginare e crescere con i propri tempi e ritmi interiori.
Il concetto attorno al quale si costruisce tutta l’esperienza della scuola dell’’infanzia è “l’ individualità”, che si esprime in ogni momento: dall’inserimento, al pranzo, alla nanna, alla didattica.


L’ambiente adeguato, la libera scelta e il lavoro appropriato sono gli elementi che favoriscono un apprendimento armonico e una crescita serena, nel rispetto delle potenzialità di ognuno.
L’insegnante non assume quindi un ruolo “centrale”, come docenza e controllo, ma diventa un facilitatore che non impone, dispone, impedisce, ma propone, predispone, stimola ed orienta.
L’esperienza di ogni bambino diventa globale, in una realtà dove è possibile crescere in ogni direzione, considerando che una crescita armonica tiene conto sia dell’età del bambino sia di tutti gli aspetti evolutivi: cognitivi, emotivi, motori, relazionali e della comunicazione.

Progetto didattico

scuola dell'infanzia

La scuola dell’infanzia “M.Montessori” è una scuola privata paritaria, con un elevato standard qualitativo sia nella didattica che nell’organizzazione.
La progettazione didattica, in linea con quella formativa, si esplica ogni anno come progetto di “scuola”, per diventare progetto di “sezione”: ogni sezione infatti arriva ad avere il proprio progetto didattico (vd. Progettazione) tarato e calibrato sui bambini che la compongono (le sezioni sono omogenee per età).
Ciò permette di far emergere le importanti differenze che caratterizzano l’esperienza individuale e di monitorare le crescita del bambino e la sua evoluzione scolastica.
Accanto alla progettazione di base (vd. Pof) , che fa riferimento alle linee guida nazionali, prendono vita altre esperienze (vd. Corsi facoltativi) che hanno l’obiettivo di rendere veramente “unica” la presenza dei bambini a scuola.

Le lingue straniere

scuola dell'infanzia

ghj
jklò

L’orientamento europeo della scuola si esprime attraverso la proposta di due lingue straniere, inglese e francese, già dal primo anno della scuola dell’infanzia (2-3 anni).
A quest’età i bambini hanno il dono di assimilare con naturalezza qualsiasi lingua, sfruttando un approccio spontaneo analogo all’apprendimento naturale .
Le ore proposte sono le seguenti:

pulcini e orsetti : 1 ora e mezza di inglese e 1 ora di francese alla settimana

scoiattoli e leprotti : 4 ore di inglese e 1 ora di francese alla settimana

E’ importante che i bambini siano motivati, attratti e felici nell’essere coinvolti in una lingua nuova che possa crescere con loro e con la quale divertirsi ed imparare.
Si crea così, con naturalezza, un’ ottima base che consente negli anni futuri della scuola primaria di ottenere una preparazione in inglese e francese ad alto livello .

La continuità con la scuola primaria

scuola dell'infanzia

L’ ultimo anno della scuola dell’infanzia rappresenta il tempo in cui vengono espresse le cosiddette “abilità di base”, cioè tutte quelle competenze e conoscenze che definiscono la “maturità scolastica”.
Parlare di “maturità scolastica” significa coinvolgere gli aspetti cognitivi tanto quanto quelli del linguaggio, della motricità, della relazione e dell’emotività.
All’interno della scuola Montessori è possibile, essendo presenti sia la scuola dell’infanzia sia la scuola primaria, lavorare sulla continuità in modo attento e puntuale, non trascurando nulla.
Quest’esperienza diventa quindi un lavoro di equipe che coinvolge l’insegnante della classe, la direttrice dalla scuola dell’infanzia, la coordinatrice della scuola primaria e la futura insegnante che accoglierà i bambini.
A tutti i bambini che si affacciano alla scuola primaria viene proposto un “test di maturità scolastica” (vd. Consulenza psicologica infanzia) con il quale si valutano le abilità di base e si costruisce il profilo scolastico del bambino, che viene condiviso sia con la famiglia sia con i referenti della scuola primaria.
Tutto ciò al fine di garantire che il passaggio al successivo grado scolastico avvenga nel rispetto e nella consapevolezza di come è ciascun bambino.

Corsi facoltativi

scuola dell'infanzia

Partendo dalle caratteristiche di ogni bambino è possibile affiancare alla didattica di base tutta una serie di altre attività che vengono scelte insieme alla famiglia con lo scopo di arricchire e personalizzare l’esperienza.Le attività facoltative sono proposte in orario scolastico e durano tutto l’anno.



Nuoto

(martedì 15.00-17.00)

Il corso ha lo scopo di avvicinare gradualmente i bambini all’elemento acqua, impostando la lezione secondo un approccio naturale e spontaneo.
I bambini vengono accompagnati in piscina con il pulmino dalle nostre insegnanti.

Apri la vetrina



Musica

(mercoledì 10.00-11.00 e giovedì 13.30-14.30)

La musica rappresenta uno strumento per sviluppare la creatività, la curiosità, il saper fare, il saper essere.
Il corso si pone come occasione di esperienza dove rielaborare i primi suoni ascoltati, sentire attraverso il corpo le melodie e impostare le prime forme di canto, per partire alla scoperta dei suoni.

Apri la vetrina




Ginnastica motoria

(venerdì 9.30-10.30 , 10.30-11.30)

Percorso multisensoriale che si propone di creare situazioni di gioco, movimento ed espressione che consentano ai bambini di scoprire, conoscere e poi coltivare le possibilità del proprio corpo.
Per le sue caratteristiche il corso è indicato anche per i bambini più piccoli.

Apri la vetrina




Judo

(giovedì 10.30-11.30)

Il judo si classifica tra gli sport che maggiormente consentono il raggiungimento di un adeguato sviluppo psico-fisico.
Attraverso un corretto programma di attività fisico-ludiche, i bambini hanno la possibilità di affinare le proprie capacità motorie e comportamentali migliorando la coordinazione, l’equilibrio ed i riflessi, ma anche la disciplina, l’autocontrollo.

Apri la vetrina




Piccoli artisti

(venerdì 13.00-14.00)

Guidati da una pittrice i bambini eploreranno il mondo del colore e delle forme, usando vari tipi di tecniche e materiali. Impareranno a ritagliare e costruire creando soggetti tridimensionali che andranno a sviluppare la creatività. Dal progetto... alla realizzazione di un lavoro.

Apri la vetrina



Propeudetica alla danza

(lunedì 13.00-14.00)

Coordinazione motoria, portamento e armonia del corpo in rapporto a sè stessi e con gli altri.

Valorizzazione dell'individuo e della fantasia.

Apri la vetrina